Lavoro & Sviluppo

Lavoro&Sviluppo 4 (L&S4), promosso da Italia Lavoro, intende realizzare 2.400 tirocini a favore di soggetti non occupati residenti nelle Regioni “Convergenza” (Calabria, Campania, Puglia e Sicilia). L’obiettivo finale di questo programma è promuovere, mediante incentivi all’assunzione, l’inserimento lavorativo dei partecipanti ai percorsi.
Nelle precedenti edizioni, il programma ha già realizzato oltre 4. 885 tirocini.
La durata del programma Lavoro&Sviluppo 4 è dal 28 luglio 2009 al 30 giugno 2015.

L’impianto progettuale di L&S4 è incentrato sulle seguenti linee di intervento:

- Definizione e trasferimento di metodologie e tecnologie ad una rete operativa di attori pubblici e privati.
L’obiettivo che si vuole perseguire è quello di trasferire ai Servizi per il lavoro coinvolti (Cpi, Agenzie per il Lavoro, ecc.) un set di metodologie, strumenti e competenze necessario alla promozione, gestione e monitoraggio degli interventi di politica attiva avviati nell’ambito del Progetto.

- Promozione, attivazione, gestione e monitoraggio degli interventi di politica attiva del lavoro.
Questo punto è articolato nelle seguenti tipologie:

• Tirocinio in loco
Il percorso formativo on the job, della durata massima di sei mesi, che si svolge presso una “azienda target” operante nelle Regioni Convergenza.
• Tirocinio in mobilità
Il percorso formativo, della durata massima di sei mesi, si svolge presso una “organizzazione accogliente” individuata su puntuale e specifica richiesta dell’azienda target. Organizzazioni “accoglienti” possono essere: aziende non target oppure centri di ricerca e innovazione di eccellenza (universitari e non), localizzati prevalentemente nelle Regioni Convergenza ed, in misura ridotta, anche nelle Regioni Competitività.

I destinatari diretti del programma sono tutte le persone residenti in una delle quattro Regioni Convergenza (Calabria, Campania, Puglia e Sicilia), che abbiano già assolto l’obbligo scolastico e che si trovino nello stato di inoccupazione o disoccupazione così come definito dal D.Lgs. 181/00 e successive modificazioni.
Possono fare richiesta di partecipazioni:

• “Imprese target”, così definite quando beneficiarie di interventi di finanza pubblica agevolata promossi dal ministero dello Sviluppo Economico (Progetti di Innovazione Industriale, D.Lgs. 185/00 – Tit. I e Tit. II -, completamento L. 488/92, completamento PIA Innovazione, L. 46 ecc.) con sede nelle Regioni Convergenza (Calabria, Campania, Puglia e Sicilia) e comprese negli elenchi forniti al Progetto dal Mise.

• “Organizzazioni accoglienti”, ovvero organizzazioni (imprese o centri di ricerca universitari e non), non target con sede sia in Area Convergenza che Competitività, che siano state valutate idonee “organizzazioni formatrici” dalle aziende target e abbiano dato la disponibilità a partecipare al Progetto.

I destinatari indiretti del programma sono i servizi per il lavoro pubblici e privati presenti sul territorio nazionale, le associazioni datoriali, il sistema nazionale all’istruzione alla formazione.

Per la realizzazione dei 2.400 interventi di politica attiva è previsto un sistema di doti e supporti economici così strutturato:

• Per i tirocinanti:

- borsa mensile di € 500,00 nel caso in cui il soggetto beneficiario sia coinvolto in un intervento realizzato a meno di 50 Km di distanza dal proprio luogo di residenza;
– borsa mensile di € 1.300,00 qualora il beneficiario partecipi ad un intervento realizzato ad oltre 50 Km dal proprio luogo di residenza.

• Per le imprese:

- supporto economico di € 250,00 mensili per l’attività di tutoraggio (assistenza e formazione) svolta dall’azienda ospitante nei confronti del soggetto beneficiario della politica attiva del lavoro;
– incentivi alle imprese target, per l’assunzione dei tirocinanti, parametrati in relazione alla tipologia di contratto posto in essere e cioè:

- € 6.000,00 per ogni assunzione a tempo indeterminato pieno;
– € 4.000,00 per ogni assunzione a tempo indeterminato parziale (30 h/sett.);
– € 3.500,00 per ogni assunzione a tempo indeterminato parziale (24 h/sett.);
– € 5.500,00 per ogni assunzione con contratto di apprendistato per la qualifica e il diploma professionale;
– € 4.700,00 per ogni assunzione con contratto di apprendistato professionalizzante o di mestiere.

Per maggiori informazioni, visita il sito www.italialavoro.it

Share