Nuove regole

Nuove regole per i test di ammissione alle facoltà a numero chiuso (Medicina, Odontoiatria, Veterinaria, Architettura e Professioni sanitarie). Le ha stabilite il ministero dell’Istruzione con un apposito decreto che introduce una serie di novità sulla composizione del quizzone e sulla modalità di valutazione dello stesso.
Il voto del diploma utile anche per il test, con un peso non superiore al 10%, ma occorrerà conseguire la maturità con almeno 80 centesimi. Per l’assegnazione di un punteggio che varierà tra 4 e 10 punti, viale Trastevere si è affidato alla statistica: l’assegnazione di 4,6,8 o 10 punti sarà legata ai percentili relativi ai voti di diploma del singolo istituto conseguiti dagli studenti nel corso del 2011/2012.
Per comprendere la corrispondenza – diversa da istituto a istituto – tra voto del diploma e bonus aggiuntivo (4,6,8 o 10 punti) sul test di ammissione all’università occorrerà aspettare che il ministero pubblichi sul proprio sito i relativi punteggi. Il tutto, entro il 31 maggio 2013.
Alle domande del test di ammissione saranno invece riservati al massimo 90 punti. Il punteggio finale per l’ammissione a Medicina e alle altre facoltà a numero chiuso si otterrà dalla somma del punteggio conseguito nel test e dall’eventuale punteggio aggiuntivo legato al diploma. 

Dal prossimo 23 luglio, le domande del test di ammissione calano a 60 per 90 minuti (anziché 80 per 120 minuti): 5 di cultura generale, 25 di ragionamento logico, 14 di biologia, 8 di chimica e 8 di fisica e matematica.
Cambiano anche le modalità di valutazione delle domande: le risposte corrette varranno 1,5 punti e per ogni risposta errata è prevista una penalizzazione di 0,4 punti.
Infine, dopo anni di ricorsi al Tar da parte dell’Unione degli universitari e delle altre associazioni studentesche, il ministero opta per la graduatoria nazionale, che evita sperequazioni tra ateneo e ateneo.

Per maggiori informazioni, consulta decreto ministeriale n. 334 del 24 aprile 2013 su modalità e contenuti delle prove di ammissione ai corsi di laurea ad accesso programmato a livello nazionale a.a. 2013/2014
E’ possibile anche visitare il sito http://accessoprogrammato.miur.it/2013/index.html

Share