La classifica della ricerca

20 luglio 2013
By

Pubblicato il rapporto finale sulla valutazione della qualità della ricerca 2004/2010. La classifica premia le strutture che riescono a tirare fuori i migliori lavori scientifici, anche a livello internazionale, e i brevetti più interessanti. Ma non solo: l’Agenzia nazionale di valutazione del sistema universitario e della ricerca ha stilato la classifica degli atenei e degli istituti di ricerca che riescono a gestire al meglio le risorse. Continua…

Apprendimenti

17 luglio 2013
By

L’Invalsi ha presentato il rapporto sugli apprendimenti 2013 che conferma l’enorme differenza di performance esistente ancora in Italia tra le regioni settentrionali e quelle meridionali del Paese.
Un gap che in alcuni casi si accentua rispetto al 2012. In cima alla classifica dei sistemi scolastici regionali c’è quello della provincia autonoma di Trento, che in quasi tutte le graduatorie di Italiano e Matematica – riguardanti gli alunni della seconda e quinta elementare, prima e terza media e seconda superiore – si piazza in testa. Continua…

Professioni del futuro

15 luglio 2013
By

L’Isfol ha elaborato le previsioni occupazionali per il periodo 2010 – 2015 in cui stima una ripresa della crescita occupazionale che dovrebbe portare l’occupazione del 2015 sui livelli precedenti alla crisi. In particolare, si stima entro il 2015 una crescita complessiva dell’occupazione di circa 800mila unità.
Da notare come le previsioni di occupazione al 2015 stilate dall’Isfol prevedano una separazione netta tra settori declinanti e settori in crescita, con una crescita del peso del terziario nell’economia. Continua…

Pronti a lasciare

9 luglio 2013
By

Troppe difficoltà per i giovani che cercano lavoro in Italia; spesso sono costretti ad accettare posizioni inferiori al loro livello di istruzione, anche perché secondo 7 lavoratori su 10 l’esperienza è più importante dell’educazione nel trovare un’occupazione adeguata. Ma per il 73% dei dipendenti non esiste nemmeno la certezza di mantenere il posto attualmente ricoperto e metà di questi è disposta a cedere parte dello stipendio in cambio di garanzie sulla sicurezza del proprio lavoro. Continua…

Piano lavoro

5 luglio 2013
By

Enrico Giovannini, ministro del lavoro, presenta il «pacchetto» di iniziative per combattere la disoccupazione giovanile.
La disoccupazione dei giovani tra i 18 e i 29 anni – dice il ministro Enrico Giovannini – con le misure prese dal governo per l’occupazione, potrebbe diminuire di due punti percentuali (al momento è al 25%). Continua…

Con la cultura «si mangia»!

2 luglio 2013
By

Frutta al Paese il 5,4% della ricchezza prodotta, equivalente a quasi 75,5 miliardi di euro. Non solo, la cultura dà lavoro a un quasi milione e quattrocentomila persone, ovvero al 5,7% del totale degli occupati del Paese. Estendendo il calcolo dal sistema produttivo culturale privato anche a quello della pubblica amministrazione e del no-profit, il valore aggiunto della cultura arriva a 80,8 miliardi, pari al 5,8% dell’economia nazionale. Continua…

Ripartiamo dalla scuola

26 giugno 2013
By

Rilanciare il Paese anche attraverso scuola, università e ricerca. Ecco i punti principali contenuti nel «Decreto del fare» approvato dal Consiglio dei ministri del 15 giugno 2013.
Gli interventi per l’istruzione scolastica riguardano l’edilizia, la lotta all’abbandono scolastico e il miglioramento dei risultati della scuola. Continua…

Innovatori d’impresa

24 giugno 2013
By

We4Italy è una piattaforma partecipativa che prevede attività e strumenti online/offline per stimolare e valorizzare l’emersione e la condivisione di storie, esperienze e progetti direttamente dalla voce dei giovani imprenditori. L’obiettivo è farne, in prospettiva, un patrimonio al servizio della crescita dell’intero sistema economico italiano. Continua…

L’apporto dei giovani alla ricchezza del Paese

19 giugno 2013
By

Oltre 242 miliardi di euro pari al 17,2% del totale. A tanto ammonta il valore aggiunto prodotto dagli oltre 3,8 milioni di giovani occupati in Italia. Un dato rilevante che equivale all’apporto dell’intero comparto manifatturiero nazionale. Una parte significativa del valore aggiunto dei giovani proviene dalle 675mila imprese di under 35, aumentate lo scorso anno di oltre il 10%, pari a 70mila unità in più. Continua…

Servizi per l’impiego

18 giugno 2013
By

Attraverso il Monitoraggio delle politiche del lavoro e diffusione delle conoscenze Italia Lavoro ha analizzato i dati sull’utenza dei centri per l’impiego.
In media nel 2012 14.329.610 persone hanno contattato un centro per l’impiego (Cpi) almeno una volta e per la gran parte si tratta di persone in cerca di occupazione. Per poco più di 7 disoccupati su 10 che hanno contattato un Cpi il contatto è avvenuto da meno di 3 anni; circa il 35% di coloro che sono in cerca di occupazione e si sono rivolti a un Cpi almeno una volta ha effettuato o rinnovato la Dichiarazione di immediata disponibilità al lavoro (Did). Continua…

Il decreto del fare

15 giugno 2013
By

Fisco, occupazione, lavoro, piccole aziende, semplificazione, agenda digitale, accelerazione dei pagamenti dei debiti della pubblica amministrazione, riduzione degli incentivi per le rinnovabili.
Questi sono i temi del «decreto del fare» varato il 15 giugno 2013 dal governo.  
Questo pacchetto di misure dovrà non solo consentire all’Italia di avere le carte in regola in Europa ma servirà a «fronteggiare la crisi e tentare il rilancio». In sintesi, ecco i punti principali che interessano imprese, lavoro, università e ricerca. Continua…

Agrijob

12 giugno 2013
By

Cresce il numero degli occupati dipendenti in agricoltura (+0,7%), invece in calo in tutti gli altri settori produttivi. Confagricoltura per valorizzare l’importanza strategica del settore primario e per dare risposte concrete sul fronte occupazionale, ha avviato Agrijob, un nuovo servizio – autorizzato dal Ministero del lavoro – che mette a disposizione delle proprie imprese associate e di tutti coloro che aspirano a lavorare in agricoltura: si tratta dell’attività di intermediazione tra domanda e offerta di lavoro. Continua…

Le professioni più richieste

10 giugno 2013
By

Unioncamere conferma che cuochi, camerieri e altre professioni dei servizi turistici sono le figure più richieste dalle imprese.
In dettaglio, tra aprile e giugno 2013 ne saranno assunti oltre 61mila, nell’83% dei casi con contratto stagionale. Occupano il primo posto con il 31,9% del totale, della classifica stilata sulla base delle previsioni di assunzione delle imprese dell’industria e dei servizi per il periodo aprile-giugno, elaborate dal Sistema informativo Excelsior di Unioncamere e ministero del Lavoro. Continua…

Microcredito e imprenditoria sociale

4 giugno 2013
By

Microcredito in forte crescita negli anni della crisi. Dei 216 programmi avviati in Italia hanno, infatti, beneficiato oltre 55mila soggetti. Tra questi, sicuramente molte imprese che fanno parte del variegato mondo non-profit, formato da oltre 120mila operatori economici che, con diverse forme organizzative e diverse ragioni sociali, costituiscono l’universo del Terzo settore in Italia. Continua…

Senza prospettive

28 maggio 2013
By

Disoccupati da così tanto tempo da perdere ormai la fiducia di trovare (o ritrovare) un lavoro o da rinunciare a formarsi e a cercare lavoro. All’interno de Il Rapporto annuale 2013 – La situazione del Paese a cura dell’Istat prevale il pessimismo anche in considerazione del fatto che nei primi quattro mesi dell’anno nuovo si sono manifestati “segnali di perdurante debolezza dell’attività economica”. Continua…

Se la Germania chiama

25 maggio 2013
By

Arriva dal governo tedesco un programma per attirare nuovi lavoratori specializzati nel Paese: nel 2025 ne mancheranno 6 milioni. 
All’economia tedesca mancano infatti almeno trentamila posti di apprendista (l’apprendistato, che coincide con l’ultima fase degli studi, in Germania è di solito l’ingresso nella vita lavorativa) in diversi comparti, dall’industria alimentare ad altri. Continua…

Salari, cresce la disuguaglianza

22 maggio 2013
By

Forbice della diseguaglianza sociale allargata a causa della crisi. E quasi la metà della ricchezza nazionale, circa il 47%, è ormai concentrata nelle mani del 10% delle famiglie. Il dato emerge da un aggiornamento del rapporto sui salari 2012 della Fisac-Cgil che segnala anche il sempre maggior distacco tra le retribuzioni dei top manager e quelle dei lavoratori medi. Continua…

Il piano giovani

20 maggio 2013
By

Priorità del governo? Il piano giovani, secondo le affermazioni il ministro del Lavoro, Enrico Giovannini. L’obiettivo è ridurre la disoccupazione giovanile di otto punti percentuali portandola al 30%.
Una priorità condivisa dall’Europa messa di fronte al rischio di trovarsi un’intera generazione senza lavoro.
Servono idee ma soprattutto risorse che l’Italia potrà usare uscendo dalla procedura per deficit eccessivo; poi dovrà negoziare al vertice di fine giugno un’interpretazione estensiva della golden rule così da escludere dal tetto del disavanzo al 3 per cento, oltre agli investimenti infrastrutturali, le spese per le politiche attive per il lavoro. Continua…

Iscriviti alla Newsletter

In carica...In carica...


Cerca nel portale

Il tuo Business Plan

Costruisci il tuo business plan cominciando a descrivere:
La tua idea
L’ambito competitivo
La tua futura azienda

Quiz

Mettiti alla prova con i quiz di JobTel!
Over 40 a colloqui
Università, sei pronto?

Test

Scopri il tuo profilo, scegli il tuo test:
Sei creativo?
L'impresa per te

Il lavoro per te!

Sei più «razionale» o «riflessivo»? «tecnico», «creativo», «pratico» o «comunicativo»?
Ecco il tuo profilo e alcune professioni giuste per te!
Vai al test

Blogroll