Scegliere dopo la terza media

22 marzo 2010
By

ORIENTAMENTO  FORMAZIONE, ALTERNANZA     Studenti

Il diritto-dovere all’istruzione e alla formazione prevede che, terminato il primo ciclo di istruzione (scuola primaria e scuola secondaria di primo grado), tu debba continuare a frequentare una istituzione scolastica o a svolgere attività formative, fino al conseguimento di una qualifica.
Se frequenti la terza media, entro fine febbraio 2012 dovrai fare la preiscrizione alla scuola superiore. Una scuola trasformata dalla riforma, con molte novità che imparerai a conoscere dalle schede di questo dossier.
Ma andiamo con ordine. Dopo i 5 anni di scuola primaria e i 3 di secondaria di primo grado (le ex medie), superato l’esame di Stato, puoi scegliere tra queste possibilità. Continua…

Quali sono le imprese con maggiori difficoltà a reperire personale

22 marzo 2010
By

STATISTICHE  CERCARE LAVORO    Studenti, Universitari, Imprenditori

Per Excelsior nel 2011 sono le imprese del settore industriale a manifestare le maggiori difficoltà a reperire personale. Accade a 1 impresa su 4 (25,5%) contro il 21,4% del settore dei servizi, il 21,9% delle imprese di costruzioni e il 23,1% delle public utilities che operano nei settori energia, gas, acqua e ambiente.
Spiccano tra le industrie con maggiori difficoltà a reperire personale spiccano le industrie di fabbricazione di macchinari e attrezzature e dei mezzi di trasporto (35,1%), dei lavori di impianto tecnico, quali riparazione, manutenzione e installazione (32,0%) le industrie metallurgiche e dei prodotti in metallo (30,9%), le industrie elettriche, elettroniche, ottiche e medicali (30,3%) e le industrie tessili, dell’abbigliamento e calzature (30,0%). Continua…

Quali sono le imprese che assumono immigrati?

22 marzo 2010
By

STATISTICHE  CERCARE LAVORO    Immigrati

Le imprese italiane hanno dichiarato a Excelsior che nel 2011 prevedono un numero di assunzioni a tempo determinato a carattere stagionale di immigrati che varia da un minimo di 31.640 (pari al 12, 6% del totale delle assunzioni) a un massimo di 55.230 (22,0% del totale).
In valori assoluti, sono i servizi ad assorbire il maggior numero di lavoratori immigrati da 26.590 a 46.430 unità che corrisponde a una percentuale sul totale che varia dal 13,0% al 22,7%.
Segue il settore industriale: da 5.050 a 8.790 unità che corrisponde a una percentuale sul totale che varia dal 11,0% al 19,1%. Continua…

Chi assume di più?

22 marzo 2010
By

STATISTICHE  CERCARE LAVORO, CAMBIARE LAVORO    Tutti

Quando si tratta di assumere, sono le imprese cooperative a fare la «parte de leoni» secondo Excelsior: il 49,5% di loro prevede un’assunzione, con punte del 76,2% nel commercio al dettaglio, del 72,8% nei servizi finanziari e assicurativi e del 68,4% nelle industrie chimiche, farmaceutiche e petrolifere.
Sono il 37,1% le società di capitale che hanno messo in cantiere una o più assunzioni, mentre la percentuale cala al 12,6% per le società di persone e quelle individuali. Continua…

Quali sono le competenze più apprezzate in un candidato

22 marzo 2010
By

STATISTICHE  CERCARE LAVORO, FORMAZIONE    Studenti, Universitari, Imprenditori

Dal 2010, l’indagine Excelsior di Unioncamere si è arricchita di una speciale sezione dedicata all’esame delle competenze che le imprese ritengono molto importanti per lo svolgimento delle professioni.
Per «competenza» si intende la capacità di mobilitare verso uno specifico obiettivo conoscenze e abilità che sono state acquisite tramite apprendimento:

- Formale, come scuole e corsi.
– Non formale, attraverso mezzi che, pur non finalizzati all’apprendimento, veicolano conoscenze, come le esperienze di lavoro.
- Informale, ovvero legato alla vita quotidiana o alle caratteristiche dell’individuo. Continua…

Per ciascun indirizzo di studio, quali sono le competenze più importanti?

22 marzo 2010
By

STATISTICHE  CERCARE LAVORO, FORMAZIONE    Studenti, Universitari, Imprenditori

Secondo Excelsior 2011, agli studenti della scuola secondaria superiore e post secondaria le imprese richiedono soprattutto, prioritariamente e trasversalmente a tutti gli indirizzi di studio, capacità di «fare squadra» e lavorare in gruppo (52,8% delle assunzioni previste), abilità nel gestire i rapporti con i clienti (47,9%), saper lavorare in autonomia (47,4%), oltreché essere buoni comunicatori, sia a voce che per iscritto (42,4%), e persone capaci di risolvere problemi (42,3%).
Sono invece richieste in modo selettivo per indirizzo abilità manuali distintive (33,5% in media per il complesso dei diplomati ricercati), capacità direttive e di coordinamento (17,2% in media, ma più rilevanti per l’edile, 40,6%), competenze informatiche (24,4%), conoscenze amministrative e d’ufficio (14,3%), abilità creative e di ideazione (11,8%), conoscenza di una o più lingue straniere (10,3%).
Le competenze più richieste, quindi, sono quelle cosiddette «trasversali», di tipo relazionale organizzativo-comportamentale, che sempre più spesso, al di là o accanto al «saper fare», concernono la sfera del «saper essere».

Continua…

Quale contratto viene proposto a un neo diplomato o a un neo laureato?

22 marzo 2010
By

STATISTICHE  CERCARE LAVORO, FORMAZIONE    Studenti, Universitari

La laurea è il titolo di studio che offre maggiori possibilità di ottenere un contratto a tempo indeterminato. Excelsior ci dice che viene proposto al 53,3% dei laureati contro il 44,2% dei diplomati. Da segnalare, tra le lauree, l’indirizzo giuridico (64,6%), scientifico, matematico e fisico (63,8%), medico e odontoiatrico (62,6%), ingegneria industriale (62,3%), ingegneria elettronica e dell’informazione (59,9%), l’indirizzo economico (56,3%).
Tra i diplomi che portano al contratto a tempo indeterminato, ricordiamo l’indirizzo grafico-pubblicitario (70,1%), l’indirizzo aeronautico e nautico (57,0%) e l’indirizzo informatico (56,2%). Continua…

Su quali canali bisogna puntare per contattare con successo le imprese italiane?

22 marzo 2010
By

STATISTICHE  CERCARE LAVORO    Studenti, Universitari

Farsi conoscere (e apprezzare) vale molto di più di qualsiasi altra strada per trovare un lavoro. Per Excelsior infatti la conoscenza diretta, magari avvenuta nell’ambito di un precedente periodo di lavoro o di stage, resta il canale di assunzione preferito per le imprese di minori dimensioni (l’hanno utilizzata il 53% delle aziende con meno di 9 dipendenti), soprattutto del settore industriale, ed è decisamente la strada maestra per lavorare nel Mezzogiorno (vi ricorre il 57,1% delle imprese dell’area). Continua…

Quali sono i profili professionale più richiesti dalle imprese italiane?

22 marzo 2010
By

STATISTICHE  CERCARE LAVORO, CAMBIARE LAVORO    Studenti, Universitari

Con 130.020 assunzioni (21,8% del totale) sono le professioni qualificate nelle attività commerciali e nei servizi a fare la parte del «leone» nelle assunzioni previste da Excelsior.
Tra questo gruppo professionale spiccano gli addetti alle vendite al minuto (59.110 assunzioni), gli addetti alla ristorazione e ai pubblici esercizi (39.880) e le professioni qualificate nei servizi personali (16.100).
Seguono gli operai specializzati con 120.830 assunzioni (20,3% del totale); in particolare, gli addetti alle costruzioni e al mantenimento di strutture edili (29.950), gli addetti alle rifiniture delle costruzioni (27.400 ), i meccanici, montatori, riparatori e manutentori d macchine fisse e mobili (17.150).

Continua…

L’esperienza è importante per le imprese italiane?

22 marzo 2010
By

STATISTICHE  CERCARE LAVORO   Imprenditori, Universitari

Per le imprese italiane, un lavoratore che porta in azienda un bagaglio di esperienze, anche generico, è una risorsa apprezzata. Excelsior ci dice che nel 70% dei casi di assunzioni non stagionali viene richiesta un’esperienza, anche generica, con punte fino al 76% nel caso del settore industriale (66,1% per i servizi).
L’esperienza nel settore di attività per cui ci si candida è richiesta nel 35,7% dei casi, mentre quella legata alla professione che si andrà a svolgere al 20,8% dei candidati. Continua…

Quali sono le previsioni di assunzione delle imprese italiane?

22 marzo 2010
By

STATISTICHE  CERCARE LAVORO, FORMAZIONE    Studenti, Universitari

Per Excelsior nel 2011 il 22,5% delle imprese italiane prevede di fare assunzioni. Particolarmente attive si dimostrano le aziende «public utilities» che operano nel settore energia, gas, acqua e ambiente: il 43% di loro prevede infatti una o più assunzioni.
Buone possibilità anche nelle industrie chimiche, farmaceutiche e petrolifere (41,9%), e nelle industrie produttrici di macchinari e attrezzature e dei mezzi di trasporto, nelle industrie della gomma e delle materie plastiche (30,4%).
Sul fronte dei servizi, dimostrano una buona propensione ad assumere le imprese che operano nei settori ristorazione e servizi turistici (32,6%), sanità, assistenza sociale e servizi sanitari privati (32,2%) e trasporto, logistica e magazzinaggio (30,4%). Continua…

Iscriviti alla Newsletter

In carica...In carica...


Cerca nel portale

Il tuo Business Plan

Costruisci il tuo business plan cominciando a descrivere:
La tua idea
L’ambito competitivo
La tua futura azienda

Quiz

Mettiti alla prova con i quiz di JobTel!
Over 40 a colloqui
Università, sei pronto?

Test

Scopri il tuo profilo, scegli il tuo test:
Sei creativo?
L'impresa per te

Il lavoro per te!

Sei più «razionale» o «riflessivo»? «tecnico», «creativo», «pratico» o «comunicativo»?
Ecco il tuo profilo e alcune professioni giuste per te!
Vai al test

Blogroll