Sociologo

La sociologia è la scienza che studia le strutture sociali, le loro organizzazioni, le norme, le regole e i processi che uniscono (e separano) le persone sia come individui che come componenti di associazioni, gruppi ed istituzioni. Il raggio d’azione è molto ampio: va dall’analisi dei brevi contatti fra individui anonimi sulla strada, allo studio dei processi sociali globali, ai rapporti storici tra società differenti.

Il sociologo è specializzato nella ricerca e nell’analisi dei comportamenti di gruppi di persone. Può lavorare in diversi settori di attivita e ambiti come, ad esempio, in ricerche di marketing, in ricerche sui comportamenti di voto, sul funzionamento di particolari strutture e organizzazioni (ospedali, servizio sanitario, amministrazione della giustizia, carceri, imprese), sui comportamenti di particolari gruppi di persone (giovani, immigrati, anziani, ammalati, disabili, etc.). Non raramente i sociologi ricoprono ruoli operativi e direttivi in imprese e enti pubblici.

Attualmente i sociologi italiani sono organizzati all’interno di associazioni professionali, tra cui si segnalano la Società italiana di sociologia che raccoglie i sociologi professionali e l’Associazione italiana di sociologia che raccoglie i sociologi accademici.
La legge istitutiva dell’ordine professionale, a cui possono aderire i laureati in Sociologia e in Scienze politiche a indirizzo politico-sociale, è in corso di approvazione in parlamento.

Data: 22/02/2010
Fonte: Redazione

Torna su

PROFILO 

Il sociologo è un esperto dei fattori e degli elementi sociali, organizzativi e delle relazioni umane:

- studia la società umana e il comportamento sociale partendo dall’analisi dei gruppi e delle organizzazioni sociali, religiose, politiche e lavorative a cui gli uomini hanno dato vita, fornendo teorie e modelli dei modi nei quali esse operano e si comportano.
– definisce le ipotesi di ricerca e gli strumenti più adatti per effettuarle;
– predispone la raccolta delle informazioni, elabora i dati raccolti (bisogni della popolazione, dati economici, …);
– formula quadri teorici e interpretativi dei fenomeni esaminati, suggerendo eventuali interventi pratici (cambiamenti organizzativi, pianificazione degli obiettivi aziendali, istituzione di nuovi servizi, programmazione attività, …).

Il sociologo interviene attraverso indagini e critiche sul disagio della condizione dell’uomo, gli squilibri sociali, fenomeni legati all’ambiente quali ad es. il problema della casa, dalle baracche ai ghetti, ma anche alla scuola, alla famiglia, all’informazione.
La professione del sociologo include l’attività di formazione e di didattica, di consulenza e di certificazione di qualità, di informazione e comunicazione all’interno o fra le organizzazioni.
Il sociologo si relaziona prevalentemente con altri professionisti e si avvale del contributo di economisti, statistici, psicologi, pedagogisti, assistenti sociali, informatici, antropologi, giuristi. 

Data: 22/02/2010
Fonte: Redazione

Torna su

REQUISITI 

Al sociologo è richiesto soprattutto di essere in possesso di conoscenze scientificamente controllate. Essendo gli ambiti di interesse e di impiego molteplici, il sociologo, oltre a conoscenze fondamentali di sociologia, diritto, psicologia sociale, antropologia culturale, statistica, economia politica, storia ecc., deve avere conoscenze approfondite nell’indirizzo di studio prescelto tra i 6 a disposizione:

- politico istituzionale;
– organizzativo, economico e del lavoro;
– territorio e ambiente;
– comunicazione e mass media;
– pianificazione sociale;
– socio-antropologico e dello sviluppo.

Il sociologo deve possedere:

- una buona attitudine a dominare la complessità, con capacità di sintesi, di analisi, di obiettività;
– una mentalità aperta e buone capacità di scrittura e di comunicazione;
– curiosità e creatività, al momento che tratta nuove informazioni relative a persone, cose e idee;
– capacità di collaborare con altri studiosi di scienze sociali. 

Data: 22/02/2010
Fonte: Redazione

Torna su

FORMAZIONE 

Il percorso formativo del sociologo passa obbligatoriamente attraverso l’università. Successivamente al conseguimento della laurea in Sociologia e in Scienze politiche a indirizzo politico-sociale, il sociologo può accedere a corsi di specializzazione post-laurea come ad esempio sociologia sanitaria, tecniche d’indagine, sociologia industriale, ecc..
Il corso di laurea in Sociologia e in Scienze politiche a indirizzo politico-sociale permette il conseguimento di:

- conoscenze linguistiche e informatiche;
– una buona padronanza delle discipline sociologiche;
– aspetti metodologici e di tecniche della ricerca, integrate da conoscenze economiche, statistiche, giuridiche e politologiche.

Ampio spazio viene dedicato gli aspetti fondamentali delle organizzazioni sociali complesse e alla strumentazione concettuale e metodologica necessaria all’analisi dei modi di funzionamento della società.

Per un quadro completo dell’offerta formativa dell’Università italiana rimandiamo al database del Miur http://offf.miur.it.
Per avere informazioni generali sugli atenei, sulle strutture e sulle facoltà, si può consultare invece il database http://cercauniversita.cineca.it

Data: 22/02/2010
Fonte: Redazione

Torna su

SBOCCHI PROFESSIONALI 

Il sociologo può svolgere ruoli di manager e di dirigenza negli enti pubblici, privati, e in aziende con competenze tecniche di ricerca e analisi di situazioni complesse nella gestione delle risorse umane. In particolare:

- nei metodi e nelle tecniche della ricerca sociale;
– nell’analisi dei processi della comunicazione interpersonale e di quella di massa, così come dei mezzi relativi a quest’ultima;
– nell’analisi dell’organizzazione del lavoro e dei processi di regolazione dell’economia e del mercato del lavoro;
– nell’analisi della configurazione sociale di singoli sistemi territoriali, con particolare riguardo ai processi di programmazione e di gestione del territorio stesso e dei vari servizi sociali, culturali e amministrativi che ad esso fanno capo;
– nell’analisi degli ordinamenti politici, delle istituzioni ad essi corrispondenti e delle loro relazioni con gli altri ordinamenti sociali e con i comportamenti dei singoli.

Il sociologo lavora in stretto rapporto con altri ricercatori quali economisti, statistici, psicologi, pedagogisti, assistenti sociali, informatici, antropologi, giuristi.
Il sociologo, oltre all’ambito universitario e dell’insegnamento, può operare:

- nelle attività di formazione e di orientamento professionale;
– nel campo amministrativo, nello Stato e negli enti locali, ricoprendo ruoli gestionale;
– nei servizi sociali del Servizio Sanitario Nazionale, come dirigente, coordinatore e collaboratore.

Per quanto riguarda i settori privati, citiamo:

- selezione del personale;
– commerciale e marketing;
– formazione e aggiornamento del personale e gestione delle relazioni industriali entro singole aziende.

Infine, in qualità di libero professionista può svolgere attività quali:

- consulenze e ricerche in merito a indagini di mercato;
– sondaggi di opinione e ricerche demoscopiche;
– indagini valutative della qualità dei servizi sociali;
– studi di casi propedeutici a successive e più ampie ricerche. 

Data: 22/02/2010
Fonte: Redazione

Torna su

PER SAPERNE DI PIÙ 

Maggiori informazioni sulla figura professionale del sociologo possono essere reperite presso:

- Società italiana di sociologia
via Roccaforte 88, 90011 Bagheria (PA)
e-mail: info@sois.it
sito web: www.sociologi.it.
Si tratta si un’associazione scientifico professionale che opera a tutela e sviluppo della professione del sociologo, che promuove la diffusione della sociologia e il consolidarsi dei suoi ambiti applicativi.
E’ organizzata in sezioni regionali, che intervengono sui problemi locali connessi all’attività dei sociologi, organizzano incontri, dibattiti ed iniziative di formazione; favoriscono lo sviluppo dell’attività scientifico-professionale; possono offrire indicazioni per l’orientamento professionale e sulle possibilità di occupazione dei neo-laureati.

- Associazione italiana di sociologia
c/o Dip. Innovazione e Società
Università degli Studi “La Sapienza”
via Salaria 113, 00198 Roma
tel. e fax 06 8413614
e-mail: info@ais-sociologia.it
sito web: www.ais-sociologia.it.
La società si è costituita per formare una “comunità scientifica”, cioè un luogo di riflessione, confronto, dibattito, crescita professionale, riappropriazione delle tematiche specifiche della sociologia, in dialogo con la società civile, le istituzioni e le altre comunità scientifiche nazionali ed internazionali. 

Data: 22/02/2010
Fonte: Redazione

Torna su

Share

Tags: , ,